Gli appunti rari e imperfetti di Einstein, venduti all'asta per 11 milioni di euro

A Parigi la casa d’asta inglese Christie's ha venduto un manoscritto del grande fisico tedesco, Albert Einstein, per 11,6 milioni di euro. Si tratta di 54 pagine di appunti, redatti insieme a Michele Besso, ingegnere svizzero di origine italiana, tra il 1913 e il 1914. Il manoscritto rappresenta uno dei punti di partenza per la formulazione della teoria generale della relatività del 1915, attraverso la quale Einstein è diventato sinonimo di genialità in tutto il mondo.

A cura di Federico Tafuni

Gli altri video di Tech