Papa Francesco: "In noi c'è ancora lo spirito di Caino, fatichiamo a credere che Cristo sia risorto"

Papa Francesco dedica gran parte del suo messaggio per la benedizione Urbi et Orbi, all'attualità e alla guerra: "E' una "Quaresima che sembra non voler finire. Abbiamo alle spalle due anni di pandemia, che hanno lasciato segni pesanti. Era il momento di uscire insieme dal tunnel, mano nella mano, mettendo insieme le forze e le risorse. Ora abbiamo davanti troppa violenza, troppo sangue.  E stiamo dimostrando che in noi c'è ancora lo spirito di Caino, che guarda Abele non come un fratello, ma come un rivale, e pensa a come eliminarlo", ha detto Bergoglio.

Gli altri video di Mondo