Hong Kong contro Mulan: il nuovo film della Disney scatena le polemiche

L’uscita del nuovo film Mulan, prodotto dalla Disney e diretto dalla regista Niki Caro, sta generando numerose polemiche. Disponibile solo sul canale a pagamento Disney+ causa coronavirus, l'uscita del film è stata contestata dagli attivisti prodemocratici di Hong Kong, dopo che l’attrice protagonista, Liu Yifei, ha difeso l’operato della polizia dell’ex colonia britannica durante le proteste del 2019. Il volto del fronte democratico di Hong Kong, Joshua Wong, ha invitato a boicottare il film, dando il via a un movimento che coinvolge anche Thailandia e Taiwan, mentre l’hashtag #BoycottMulan è diventato virale. Anche i registi sono finiti al centro delle polemiche per aver girato alcune scene del film nella regione cinese dello Xinjiang, dove da anni è in corso una repressione nei confronti della minoranza etnica uigura.

 

a cura di Katia Riccardi e Serena Console

Gli altri video di Mondo