Da ministro in Afghanistan a rider in Germania: "Sono orgoglioso del mio lavoro"

Sayed Saadat era un ministro delle Comunicazioni del governo afghano. Lo è stato dal 2016 al 2018, anno in cui si è dimesso. A settembre del 2020 la speranza di un futuro migliore lo ha spinto in Germania. Ora è un rider a Lipsia ed è orgoglioso del suo lavoro. "Avrei potuto diventare uno degli altri politicicorrotti, ma ho preferito così, sono in pace e non ho sensi di colpa" dice Saadat che aggiunge: "Ho servito le persone come ministro, ora porto servizi alle persone con le mie consegne. Siamo tutti uguali, quando un politico non è più in carica, non significa che non debba lavorare".

 A cura di Eleonora Giovinazzo

Gli altri video di Mondo