Afghanistan, l'ambasciatore Pontecorvo: "Isis minaccia a riapertura ambasciata ma sì a dialogo con talebani"

"La nostra priorità è dialogare con tutti e fare sì che le ambasciate riaprano". L'Alto rappresentante civile della Nato in Afghanistan, e già ambasciatore italiano a Kabul Stefano Pontecorvo, apre uno spiraglio sulla possibile riapertura dell'ambasciata italiana nel paese asiatico, ma frena sulla fattibilità dell'operazione nell'immediato: "L'Isis è una minaccia reale, da non trascurare, e - ha spiegato - al momento non credo che ci siano le condizioni di sicurezza necessarie". "Non sono i talebani a preoccuparci - ha ribadito - ma l'Isis". Per questo secondo Pontecorvo i talebani "devono dimostrare di avere la situazione sotto controllo e al momento non ce l'hanno". Ancor più cauto su un possibile dialogo per far giungere in Occidente ulteriori cittadini afgani: "a nessun talebano o afgano fa piacere vedere che metà del Paese vuole fuggire. Un'eventuale collaborazione con i talebani su questo aspetto andrà molto ben negoziata".

Di Andrea Lattanzi

Gli altri video di Mondo