Violento nubifragio nelle campagne di Villanova, devastato un ponte

VILLANOVA. Parlare di bomba d’acqua è riduttivo rispetto all’incredibile bombardamento di pioggia che si è verificato nella giornata di sabato 2 novembre, in agro di Villanova: per avere un idea del fenomeno, nell’arco di sole quattro ore un impressionante cumulato di pioggia ha rovesciato 85 millimetri di acqua, a fronte dei 900 millimetri che si registrano nell’arco dell’intero anno solare. Le zone più colpite, e dove si sono registrati i danni più rilevanti, sono le strade di penetrazione agraria di “Serra e piga” in zona “Badde lughente” mentre, in loc. “badde pedrosa – calamistra” il rio “jannas” ha esondato rendendo impraticabile il ponte di ”sa pala e sa pira”, all’altezza di “s’adde de su arzu”. Il nubifragio ha provocato diversi danni anche all’interno dell’abitato, dove un fulmine è caduto proprio al centro, presso la chiesa parrocchiale.

Gli altri video di Cronaca locale