Sassari, pazienti trasferiti e operatori a rischio: monta la protesta

SASSARI. Secondo giorno di protesta dei lavoratori della cooperativa Elleuno e dei sindacati Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl, in difesa del servizio di assistenza ai pazienti delle strutture socio-riabilitative del Dipartimento di Salute mentale dell'Ats, a Sassari. Dopo il presidio di giovedì all'ingresso del Dipartimento, i lavoratori sono tornati in piazza per manifestare con un'assemblea pubblica in piazza Fiume, davanti alla sede dell'Ats. A scatenare la mobilitazione contro l'Azienda per la tutela della salute è il trasferimento dei pazienti con disagio mentale dalle strutture di Sassari in Ogliastra per consentire lavori di ristrutturazione dei locali del complesso di Rizzeddu dove erano ospitati. Ma per i sindacati e i lavoratori della cooperativa Elleuno, ci sarebbe il rischio concreto che il servizio non faccia più ritorno a Sassari e che si possano perdere oltre 100 posti di lavoro. (video Ivan Nuvoli)

Gli altri video di Cronaca locale