Il "match" di Ali con la bimba di 3 anni che ora fa la ricercatrice a Cagliari

CAGLIARI. Pochi giorni prima di combattere il celebre incontro di Kinshasa con Foreman, Muhammad Ali aveva fatto le "prove generali" del grande match per il titolo mondiale con una bambina di tre anni. Lei, Susanna Barsotti, oggi ricercatrice all'Università di Cagliari, seduta in grembo ai familiari aveva assestato una serie di destri alla spalla del grande campione. Lui, sorridendo, aveva simulato di essersi fatto molto male. E per tutta risposta aveva finto di mordere la mano della bambina. Tutto era finito in grandi risate e con i guantoni regalati alla vivace bimbetta che aveva tenuto testa al pugile che si preparava a diventare «il più grande». Video, immagini e racconto di quel simpatico siparietto sono tutti nelle pagine web curate dall'Ufficio stampa dell'Università di Cagliari. Era il 1974.

Gli altri video di Cronaca locale