Il cardinale Angelino Becciu celebra la messa pasquale nella cattedrale di Ozieri

OZIERI. La Cattedrale di Ozieri ha dato oggi 4 aprile giorno di Pasqua l’abbraccio della comunità diocesana al cardinale Angelino Becciu, tornato in Sardegna come di consueto per trascorrere la Pasqua con i familiari a Pattada e presente a Ozieri oggi per presiedere la messa solenne della Pasqua. La gioia della comunità diocesana per la sua presenza si è vista palese nelle parole di saluto pronunciata all’inizio del rito dal vescovo Corrado Melis, che ha concelebrato la messa con il vescovo emerito Giovanni Dettori e i sacerdoti della città. Un abbraccio affettuoso, testimone dell’affetto e delle preghiere della comunità diocesana per il suo amato figlio sono state manifestate dal vescovo Melis, alle qualo il cardinale Becciu ha risposto con altrettanto affetto ribadendo come la comunità sia sempre al centro delle sue preghiere. Nessun accenno né nel saluto iniziale né nell’omelia è stato fatto da don Angelino alla recente riconciliazione con Papa Francesco, a conferma del grande riserbo che il presule sta tenendo in questo periodo. Nelle sue parole è risuonato il messaggio intrinseco della Pasqua, festa della Resurrezione “che è il vero senso di essere cristiani, ovvero la consapevolezza che la vita terrena è solo un passaggio prima della vita eterna nei cieli”. (video e testo barbara mastino)

Gli altri video di Cronaca locale