Ecco come nascono i culurgionis, il piatto tipico orgoglio dell'Ogliastra

SEUI. La chiusura dei culurgionis è una piccola opera d’arte. Ecco due massaie di Seui, le sorelle Cannas, in azione. Questa delizia da qualche anno ha ottenuto il marchio Igp. Un piatto semplice, povero che rappresenta l’orgoglio dell’Ogliastra. Ricetta semplice con varianti da paese a paese: pasta fresca e ripieno con patate bollite e formaggio (principalmente cas ‘e fitta ma anche pecorino, parmigiano) mischiato con olio d’oliva fatto soffriggere precedentemente con aglio, che si toglie. Dopo la chiusura e la cottura in acqua bollente, si possono condire con sugo di pomodoro fresco o semplicemente spolverando sopra un po’ di formaggio grattugiato. L’area di produzione del prodotto Igp comprende questi centri: Arzana, Bari Sardo, Baunei, Cardedu, Elini, Escalaplano, Esterzili, Gairo, Girasole, Ilbono, Jerzu, Lanusei, Loceri, Lotzorai, Osini, Perdasdefogu, Sadali, Seui, Talana, Tertenia, Tortolì, Triei, Ulassai, Urzulei, Ussassai, Villagrande Strisaili. (a cura di Enrico Gaviano)

Gli altri video di Cronaca locale