Crimea, migliaia di meduse nel Mar d'Azov: l'invasione provocata dal caldo

Banchi di meduse hanno sorpreso residenti e turisti di una spiaggia vicino alla città di Shcholkine, nel Mar d'Azov, in Crimea, portando la maggior parte dei bagnanti a cambiare litorale. "È difficile farsi una nuotata, perché le meduse sono ovunque", racconta una turista. L'inattesa invasione sarebbe stata causata dalle elevate temperature che si sono verificate durante l'estate in Crimea

(a cura di Eleonora Giovinazzo)

Gli altri video di Biodiversità