Altri video da Economia

Palermo: "Le do 50 euro alla volta", il video dello scambio di mazzette all'Inail

Rilasciava con grande facilità i Durc, i documenti di regolarità contributiva, dietro pagamento di laute mazzette. Le indagini del Gico del nucleo di polizia tributaria di Palermo hanno fatto scattare un sequestro di beni per Giuseppe La Mantia, ex vice direttore dell’Inail di Palermo, già direttore dell’ufficio di Termini Imerese. Questa volta, il provvedimento disposto dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale è scattato non per un mafioso, ma per un dirigente corrotto: 516 mila euro, «sequestro per equivalente di immobili e conti correnti nella disponibilità dell’ex dirigente». Il sequestro della somma corrisponde al danno causato alle casse dell’erario.

1
1
1

Videopubblicità