Economia

in caricamento...

Conti Pubblici, Tria: "Obiettivi sono quelli del Def, Salvini lo ha votato"

"Credo che tutti debbono leggere i documenti del governo che dicono che rispetteremo i parametri di finanza pubblica, è chiaro che in campagna elettorale i mercati sono un po' in fibrillazione, ma noi ci atteniamo a questi obiettivi". Così arrivando alla riunione dell'Eurogruppo a Bruxelles il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, cerca di calmare le fibrillazioni dello spread seguite alle parole del vicepremier Salvini, che si è detto pronto a violare le regole europee e portare il debito fino al 140 per cento nella prossima legge di bilancio. Tria smentisce Salvini anche sull'idea che all'indomani delle elezioni europee i nuovi equilibri possano favorire una maggiore spesa in deficit da parte dell'Italia: "La Commissione rimarrà la stessa per un po', non credo che l'atteggiamento cambierà"

 

Video di Marco Billeci

in caricamento...

Videopubblicità

    in caricamento...