I tesori del mare, alla scoperta dell'aragosta nei fondali di Alghero

Dopo grotte e relitti, prosegue la rubrica video "I tesori del mare" di Oreste Antignano, alla scoperta di un sorprendente crostaceo. Forse non tutti sanno che… l’aragosta mediterranea quando scappa da un pericolo può raggiungere l’incredibile velocità di 10 m/s, in funzione delle sue dimensioni. Questo è possibile grazie alla cosiddetta ‘Reazione di fuga caridoide’, ovvero a una serie di rapide flessioni addominali che producono dei potenti colpi di coda, spingendo così il crostaceo a ritroso attraverso l'acqua e lontano dal pericolo incombente. In questo video, girato nella baia di Alghero a 15 metri di profondità, possiamo vedere uno splendido esemplare di Palinurus elephas mentre si esibisce in questa singolare (ma molto efficace!) tecnica di ‘ritirata’. (Partner di immersione: Overing Diving Center, Alghero) (a cura di Oreste Antignano)

Gli altri video di I tesori del mare