Voli annullati da Londra, mamma con tre figli bloccata in aeroporto: "Non ho più medicine per loro, l'Italia ci riporti a casa"

Una vicenda che sembra tratta dal film The Terminal, quella in cui sono incappati una madre coi tre figli piccoli, da lunedì scorso bloccati nel limbo dell'aeroporto di Londra-Heathrow. Josephine Youssef, 43 anni, cittadina italiana che vive a Milano, domenica scorsa aveva preso proprio da Milano un volo British Airways direzione Londra, dove vive l'ex marito e dove stavano i loro tre figli di 15, 12 e 6 anni, due dei quali hanno dei delicati problemi di salute. Obiettivo, riprenderli per passare le vacanze a Milano. Solo che una volta atterrata a Londra, "è successo il finimondo", racconta lei. A causa delle notizie legate alla variante inglese del virus i voli sono stati interrotti e Youssef è rimasta bloccata nella connection area assieme ai tre figli, che nel frattempo avevano passato tutti i controlli della sicurezza per imbarcarsi verso l'Italia. "Ero partita senza nulla per me né con le medicine per i bambini, nessuno sapeva quel che sarebbe accaduto", spiega. La prima notte British Airways ha messo a disposizione una stanza di albergo, ma da ieri la situazione è di semplice accampamento. "Chiediamo di poter tornare a casa, lo Stato spagnolo si è speso in tal senso coi propri connazionali, noi siamo ancora bloccati qui", dice Youssef.
 
a cura di Matteo Pucciarelli

Gli altri video di Cronaca