Stanze, confinati e connessi. Covid-19: Nessuno si salva da solo

"Nessuno si salva da solo" è un progetto di solidarietà condivisa ideato da Caritas Pavia, in collaborazione con Azione Cattolica, Acli, CSV Lombardia SUD e che vede la collaborazione di diversi attori. L’epidemia, oltre a causare terribili lutti e sofferenze, sta provocando a molti anche notevoli difficoltà lavorative ed economiche con effetti a lungo termine potenzialmente devastanti. Molte persone e famiglie, se non sostenute e accompagnate, rischiano di non riuscire a risollevarsi. "Nessuno si salva da solo" vuole essere un’iniziativa di solidarietà concreta e continuativa su un periodo medio-lungo: si propone a chi gode di un reddito permanente garantito (tipicamente lavoratori dipendenti e pensionati) di devolvere una quota del proprio stipendio/pensione – indicativamente il 5% mensile per almeno 6 mesi, o comunque una percentuale fissa per un periodo di tempo continuativo – a beneficio di chi si trova in incertezza e precarietà lavorativa ed economica. Un’adesione ovviamente libera e spontanea, flessibile nell’entità e nella durata secondo le intenzioni e le possibilità dei donatori; i fondi raccolti, attraverso l’azione di Caritas, andranno a sostenere persone e famiglie in difficoltà.  Ce ne parlano Paolo Montagna e Daniela Bonanni. Stanze è il video magazine dell’Università di Pavia che durante l’emergenza Coronavirus apre virtualmente le aule e i laboratori del suo ateneo per mettere a disposizione di tutti, in una forma semplice e divulgativa, i saperi dei suoi docenti

Gli altri video di Cronaca