"Smart working nei borghi o nei parchi naturali": l'imprenditrice fonda start up per incrociare turismo e lavoro

Ricominciare dopo 20 anni di impresa, dopo averla portata a risultati importanti per fatturato e numero di dipendenti, per una nuova sfida. Proprio l'azienda nata dalla sua tesi di laurea. Mariarita Costanza è la cofondatrice e ormai ex cto della Macnil, realtà importante nel mondo della tecnologia di informazione e comunicazione con sede nella sua Gravina in Puglia. "Macnil può camminare con le sue gambe - racconta - volevo affrontare una nuova avventura, per alzare ancora l'asticella". Così ha deciso di ritornare una startupper e creare Everywhere Tew, dove Tew sta per Travel Experience Work. "La pandemia ci ha dimostrato che molti lavori si possono svolgere in qualsiasi parte del mondo - spiega Costanza - e che i modelli di vita e lavorativi possono essere ripensati. Con una piattaforma tecnologica vogliamo incrociare le esigenze dei "tewer" con le opportunità culturali, turistiche e sociali dei luoghi meno conosciuti. Possiamo far conoscere borghi che hanno tanto da offrire ai lavoratori, soprattutto stranieri, calandoli nelle esperienze tipiche del posto". Un incrocio tra il turismo esperienziale e le opportunità offerte dello smart working. E il primo modello di Everywhere Tew lifestyle prenderà vita nei territori del Parco dell'Alta Murgia - Il dossier Turismo 2021
 
di Gianvito Rutigliano

Gli altri video di Cronaca