Ponte Morandi, i parenti delle vittime: "Il memoriale deve essere pagato dallo Stato"

"Il memoriale delle 43 vittime del crollo del ponte Morandi non dovrà essere pagato dagli sponsor privati, dovrà essere pagato dallo Stato, per noi questo è un aspetto fondamentale, determinante". Così Egle Possetti, portavoce del comitato Ricordo Vittime Ponte Morandi a margine della presentazione del bando destinato agli studenti dell'Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova per ideare un'opera d'arte da inserire negli spazi del futuro parco sotto il ponte. "Non vogliamo che nel nostro memoriale ci siano sponsor privati perché è lo Stato che deve dare rispetto alle nostre vittime - continua Possetti - quel memoriale dovrà essere gestito solo con fondi pubblici, è una forma di rispetto verso chi non c'è più". (videoservizio di Andrea Leoni)

Gli altri video di Cronaca