Nubifragio in Salento: a Nardò in pochi minuti strade, auto, locali e case sott'acqua

Nardò resta sommersa ma il percorso da Gallipoli ad Acquarica del Capo, quindi tutto il basso Salento, è colpito da un nubifragio. Per il pomeriggio di lunedì 6 settembre c’è preoccupazione con altri violenti temporali previsti su grossi centri come Copertino e Galatina. Il secondo Comune della provincia, però, paga un tributo pesantissimo al maltempo: in mezz’ora sono caduti 61 millimetri di acqua, sessanta litri per metro quadrato. L’acqua ha superato cinquanta centimetri d’altezza in via XXV Luglio (luogo dove l’artista Ray Campa ha registrato questo video) e in viale De Gasperi. La zona stadio si è trasformata in lago con le persone costrette a uscire a nuoto dai finestrini delle auto. In via Roma, mai accaduto prima, è esplosa la fognatura lasciando sull’asfalto un cratere. Tante le auto rimaste in balìa del fiume d'acqua. Danni a centinaia di edifici, abitazioni ed esercizi commerciali allagati. La protezione civile è entrata in azione di sua iniziativa in una città che è sembrata impreparata: le griglie dei tombini non erano state sollevate come consuetudine e le caditoie erano intasate da carta e detriti
 
di Biagio Valerio

Gli altri video di Cronaca