Le rapine violente della banda di Corsico: gioiellerie e sale scommesse assaltate con le armi in pugno

Rapine con le armi spianate: fucili, pistole, per spaventare proprietari e commessi e portar via i soldi in fretta. Era una banda di rapinatori professionisti, alcuni attivi con le stesse modalità già dagli anni Ottanta, quella arrestata dai carabinieri di Corsico nell'operazione 'Lavagna pulita'. Dieci gli arresti - uno è già detenuto in Spagna per una rapina alla Caixa Bank di Madrid -, che segnano la fine di un gruppo a cui in pochi mesi vengono contestate sei rapine, altre due tentate e due tentate estorsioni. Le investigazioni hanno consentito di contestare al gruppo criminale rapine tentate e consumate nel 2019 a sale slot, banche, centri scommesse, negozi di compro oro.

Gli altri video di Cronaca