Firenze, il lusso è anche in pasticceria: apre in centro Iginio Massari

Alle nove di stamani, 15  dicembre, si vedevano già, in via Vecchietti su un lato del palazzo dell'Helvetia & Bristol, attraverso le vetrine degli sporti ancora chiusi, le torte che si allineavano una dopo l'altra sugli scaffali. Dopo poco tempo la pasticceria di Iginio Massari faceva il suo debutto a Firenze. In silenzio, senza inaugurazioni ufficiali ma a tempo per il panettone di Natale, il primo locale fiorentino di quello che viene considerato il massimo maestro della pasticceria nostrana, ha tirato su il bandone e l'odore dei dolci si è sparso nella via. Eccoci, fatto. Il locale che Massari e la figlia Debora avevano annunciato come il "più bello" è "più grande" si è rivelato alla città. Nella pasticceria appena aperta  dal gruppo Iginio Massari Alta Pasticceria si entra solo dalla strada e non dall'albergo e dunque la pasticceria si rivolge direttamente e indipendentemente alla città. Di fatto, però, va anche a completare il tempio della ghiottoneria di cui si circonda adesso l'Helvetia & Bristol, tra caffè e ristorante Cibreo, ambedue raggiungibili, invece, dall'interno dell'albergo di Starhotel. E, sul quarto lato, Massari.  

Di Ilaria Ciuti

Gli altri video di Cronaca