Cassino, depuratore scarica veleni nelle acque del fiume: sei indagati

L'Arpa Lazio, analizzando le acque del Rio Pioppeto, dove scarica il depuratore, ha riscontrato valori superiori anche di venti e di cinquanta volte rispetto al limite tabellare. "In tale contesto - specificano gli investigatori - si è registrata l'inerzia degli indagati sulle modalità necessarie per evitare che lo scarico dell'impianto inquinasse il fiume". Sei indagati. LEGGI L'ARTICOLO di Clemente Pistilli

Gli altri video di Cronaca