Ascea, la corsa della tartarughina verso il mare

Il miracolo della vita che si rinnova, sotto gli occhi dei bagnanti. Ascea, con otto nidi il lungo litorale è anche quest’anno una vera e propria ‘nursery’ per le Caretta caretta. Occhi puntati sulle schiuse, che regalano – al solito – emozioni e tenerezza, con i bagnanti che assistono a distanza di sicurezza e il personale del Turtle Point di Portici dell’Anton Dohrn che monitora le nascite, insieme a una serie di associazioni. Pochi colpi di pinne e - ripresa da Roberta Teti - la piccola tartaruga viene inghiottita dal mare, dove la sua sopravvivenza è spesso appesa a un filo. Ma i segnali per la specie sono incoraggianti: con 48 nidi, da Castel Volturno al Cilento, la Campania registra quest’anno un vero e proprio record.
Pasquale Raicaldo

Gli altri video di Cronaca